Robert e Gaston - A.T.M.I. - Associazione Tecnica Metamorfica Italiana
Socio:


Password:


Robert e Gaston

(testimonianza di Anna Maria Alfano)

Gaston Saint-Pierre, avendo, nel passato, viaggiato molto per il mondo,
in compagnia di uomini d’affari, rivisita quegli stessi paesi quando inizia,
più tardi, a promuovere e a diffondere la Tecnica Metamorfica.


Egli  avendo, inoltre, precedentemente lavorato con Robert St. John, il creatore dell’ approccio chiamato “Metamorphose”,  aprì anche a questi la possibilità di diffondere il proprio lavoro in alcuni di questi paesi (come per esempio in Australia, dove si stabilì per qualche anno).
Robert St. John, rientrato in Europa nella seconda metà degli anni ’90, dopo un soggiorno di qualche anno in Inghilterra, volle stabilirsi in un piccolo villaggio di montagna del Piemonte a circa 50 km da Torino. E’ lì che morì di un arresto cardiaco il giorno del suo trasloco.
Lo stesso giorno e alla stessa ora del decesso Gaston Saint-Pierre stava iniziando, a Torino,  a condurre un gruppo di studio sulla Tecnica Metamorfica.

Paradossalmente, questo avvenimento permise a Robert e a Gaston di ritrovarsi e in qualche modo essere riuniti dopo anni di lavoro, trascorsi ognuno per proprio conto in differenti paesi del mondo, durante i quali i reciproci impegni impedivano loro di incontrarsi.
In quella insolita occasione tutti i partecipanti furono testimoni di un avvenimento fuori dal comune per la sua straordinarietà e  intensità.
Sotto la regia indiscussa della loro Energia Vitale e Intelligenza Innata – che sono alla base sia della Metamorfosi sia della Tecnica Metamorfica, i due massimi esponenti di questo approccio  poterono ricongiungersi ad un livello sottile.
Avveniva, in quel momento, il tangibile passaggio del “testimone” fra questi due esseri così diversi e così incredibilmente complementari l’uno all’altro (tanto da assomigliarsi anche fisicamente). I partecipanti al corso, ognuno al proprio livello di coscienza, furono spettatori di uno dei momenti più significativi della storia di questo lavoro.
Tutto ciò che nel passato aveva potuto, sul piano della loro personalità, dare adito a incomprensioni  e malintesi fu, in quell’istante,  a livello dell’ autenticità dei  due Esseri, dissolto, annullato.

 

Gaston Saint-Pierre ebbe, tra l’altro, in quell’occasione il compito di sostenere le persone che ospitavano in quel momento Robert, creando un ponte tra loro e i suoi familiari.
Chi è stato, allora, osservatore di uno di quei momenti in cui il mistero che avvolge la Vita e la Morte si assottiglia, e il profumo di unità fra gli Esseri inizia a penetrare e attraversare la nebbia dell’“illusione della separazione”, non può non nutrire, ancora oggi, un profondo senso di gratitudine verso la Vita per essere stato testimone della caduta di questa illusione.
A questi due Esseri va il nostro personale ringraziamento. A Robert per aver dato Vita  a questo approccio. A Gaston per averne riconosciuto la validità e averlo (attraverso i suoi corsi e la pubblicazione del libro “La Tecnica Metamorfica - il massaggio che trasforma”) divulgato in tutto il mondo, ampliandone e approfondendone sempre più l’iniziale visione attraverso la sua ricerca personale sui  Principi Universali.  Tale ricerca  ha dato vita all’ultimo libro di Gaston Saint-Pierre “Principi Universali e Tecnica Metamorfica” edito dalle Mediterranee.
E’ indubbio ed incontestabile il grande Servizio reso da questi due esseri legati dal destino e dalla Metamorfosi,  ad un numero sempre maggiore di persone che ancora oggi la utilizzano.